I video che vuoi

Loading...

venerdì 3 aprile 2015

Carissime amiche, carissimi amici

Torino, 3 Aprile

Carissime amiche, carissimi amici,

desidero ringraziarvi  per l'accoglienza calorosa che avete riservato alla mia lettera aperta "Il 2 Aprile dell'autismo. Scrivo ai Presidenti e al Papa".

Si è verificata una straordinaria partecipazione e condivisione, testimoniate tra l'altro, sul sito, da un numero di commenti mai così alto (molto molto molto elevato è stato anche il numero di visualizzazioni su superando.it).
Numerose associazioni, numerosi siti internet, numerose pagine Facebook, hanno fatto proprio il mio articolo, presentandolo in versione integrale e in alcuni casi adottandolo come manifesto per la giornata mondiale di sensibilizzazione dell'autismo: da Angsa Torino ad Autismo Italia, da "Autismo e Società" ad Angsa Veneto, da "Luce per l'autismo" ad Angsa Novara, da Portale Autismo a tante altre realtà di cui non ricordo più (e mi scuso sinceramente) il nome.
E come dimenticare che il più importante portale nazionale, superando.it , ieri, 2 Aprile, ha addirittura aperto la sua Home Page proprio con il mio intervento? Perdonatemi se sottolineo questa circostanza con grande orgoglio: mai mi sarei aspettato questo riconoscimento...

E' ora importante informarvi, amiche ed amici, che nel corso di un incontro promosso a Torino dall'associazione "Autismo e Società", all'interno della sua lodevole attività di formazione e informazione delle famiglie e degli operatori del settore, il pubblico in sala, alla fine del mio modesto intervento, ha proposto all'unanimità di far proprio il documento, avviando la sottoscrizione di una petizione. In altre parole ciascuno di voi, come potrete leggere nella nota redatta da "Autismo e Società", potrà - se lo ritiene - condividere l'articolo aggiungendo la propria adesione a quella di tanti altri, non necessariamente familiari con persone autistiche (penso ad educatori, insegnanti, tecnici, ecc).
Basterà scrivere  poche parole del tipo: "Aderisco alla petizione del documento scritto da Gianfranco Vitale", aggiungendo il proprio nome, cognome e il numero di un documento di identità, Il tutto da inviare all'indirizzo mail petizione@autismoesocieta.org
Le adesioni raccolte, che possono evidentemente arrivare da ogni parte d'Italia, saranno allegate al testo del documento, che verrà poi inoltrato direttamente a Papa Francesco, Sergio Mattarella e Matteo Renzi.
Ora che il 2 Aprile è finito tornano prepotentemente al centro della ribalta le analisi e gli interrogativi che ho sollevato nella mia riflessione. Il tempo delle parole,  delle videoconferenze, delle comparsate televisive, dei Palazzi istituzionali illuminati di blu (con tanto di osanna da chi evidentemente ha dimenticato le responsabilità della politica...), lascia il posto alla drammatica realtà che ciascuno di noi conosce bene.

Io penso che solo un'azione unitaria, accompagnata a un progetto e ad una strategia all'altezza della sfida che è dinanzi a noi, può restituire ai nostri figli la speranza di un presente dignitoso e di un futuro all'altezza dei loro bisogni, Sta a noi, a tutti noi, attrezzarci con intelligenza, sapienza e passione a questa sfida!
Per questo è fondamentale che tutte le associazioni aderiscano e promuovano l'iniziativa presso i propri soci, senza sollevare sciocche pregiudiziali di appartenenze, pretestuosi primati, egoismi vari, deleterie divisioni: mai come in tale occasione credo che esse sarebbero incomprensibili e ingiustificabili. 
Non solo: l'appello che rivolgo è che ogni persona che riceve l'invito ad aderire alla petizione si faccia parte attiva, a sua volta, presso i propri contatti, e così via, in una sorta di ideale tam tam,
Perdonatemi se vi riporto integralmente un commento che potete facilmente rivenire sul sito. E' scritto da Mirella (ignoro chi sia questa persona) all'interno di una importante lista di discussione, che alcuni di voi sicuramente conoscono, "Autismo-scuola": 
Condivido questa bellissima lettera. Mi piacerebbe che ogni genitore facesse un passaparola ad altri genitori, e che nella giornata del 2 aprile arrivassero VALANGHE di questa lettera... Forse si renderebbero conto di quanti siamo... di quanto questa condizione di vita (l'autismo) condizioni la famiglia... (lo stampatello maiuscolo di "valanghe" non è mio ma dell'Autrice)

Il quotidiano "La Stampa" di Torino ha informato dell'iniziativa in corso. A conferma di ciò vi allego l'articolo, scannerizzato, che la giornalista presente all'incontro, Antonella Mariotti (da queste colonne la ringrazio sentitamente), ha scritto nell'occasione (ricordo che a breve è prevista a Torino la visita tanto di papa Francesco che del Presidente della Repubblica...).

In conclusione riporto la nota di Autismo e Società... A seguire l'immagine scannerizzata dell'articolo della Stampa pubblicato il 2 Aprile. Grazie ancora.


All’interno del ciclo di 19 incontri sul tema “Approccio globale all’autismo” in corso presso le sale convegni di Via Bruino 4, ieri abbiamo ospitato il Prof. Gianfranco Vitale, il Dr. Roberto Keller e la giornalista de La Stampa Antonella Mariotti per fare, insieme ai genitori ed agli operatori presenti, il punto sull'autismo attraverso i contenuti della lettera aperta (potete scaricarla da questo link) che Gianfranco Vitale ha indirizzato a Papa Francesco, al Presidente Sergio Mattarella ed al Presidente Matteo Renzi.
Da questo incontro sono nati, un ARTICOLO della stessa Antonella Mariotti su La Stampa-Cronaca di Torino ed una PETIZIONE per sottoscrivere la lettera del prof. Vitale (sui cui contenuti ci siamo trovati tutti assolutamente d'accordo) e darle ancora più forza nel momento in cui verrà recapitata ai tre destinatari.

Se siete interessati ad aderire alla petizione, potete mandate una mail a:
petizione@autismoesocieta.org
con il vostro nome, cognome e numero di carta di identità.

Le mail ricevute saranno raccolte ed allegate alla lettera del prof. Vitale - come firme virtuali - ed il tutto consegnato a Papa Francesco ed ai Presidenti Mattarella e Renzi.


Immagino che la foto sia ingrandibile. In ogni caso copia di questo post potete trovarla sul sito a questo link (qui l'immagine è sicuramente scaricabile)








Nessun commento:

Posta un commento