I video che vuoi

Loading...

martedì 29 novembre 2016

Autismo: dalla Regione 2 milioni per il trattamento precoce

La Regione Piemonte potenzia la risposta sanitaria e integrata a favore dei minori affetti da autismo, in particolare nella fascia di età compresa fra 0 e 3 anni. Lo fa con una delibera della giunta che punta alla diagnosi e al trattamento precoce, secondo quanto previsto dalle raccomandazioni dell'Istituto Superiore di Sanità. 

I NUMERI  
I pazienti con diagnosi di autismo in cura presso i servizi di Neuropsichiatria infantile del Piemonte sono circa 2.600, il 10 per cento dei quali nella fascia 0-3 anni, dove è maggiore la probabilità di miglioramento se i pazienti sono curati con continuità. La quota di pazienti presi in carico in modo continuativo è abbastanza elevata (60 per cento nella fascia 0-3 anni), ma ancora disomogenea tra le Asl: varia infatti dall'8 all'80 per cento. 

LE RISORSE  
Per rafforzare e mettere a sistema l'esistente saranno impegnati sul fondo sanitario regionale del 2017 2 milioni di euro, poi ripartiti a ciascuna Asl: 1,8 milioni verranno destinati ai servizi sanitari territoriali e ospedalieri per l'età evolutiva, a sostegno dei minori affetti da autismo, mentre all'Asl Torino 2 - dove ha sede il Centro pilota per l'età adulta - vengono riconosciuti 200 mila euro. 

Fonte www.lastampa.it  29 Novembre

Nessun commento:

Posta un commento